Accounting for Natural Climate Solutions Guidance

L’Accounting for Natural Climate Solutions Guidance fornisce una metodologia affidabile per misurare efficacemente le emissioni di gas serra da suolo, foreste e terreni lungo tutta la supply chain, per poterle incorporare nelle footprint – corporate e di prodotto – e quindi nella definizione di obiettivi climatici science-based. Si può prevedere che questa metodologia innovativa trasformi la silvicoltura e l’agricoltura nella direzione della sostenibilità ambientale nelle corporate supply chain.

Dopo un rigoroso processo pilota nel 2018, “Accounting for Natural Climate Solutions: Guidance for Measuring GHG Emissions from Land, Forests, and Soils through the Supply Chain” e il relativo allegato vengono pubblicati e sono ora disponibili.

Lavorare con la natura può offrire soluzioni efficaci per affrontare con urgenza il cambiamento climatico.

Il mondo sta iniziando ad ascoltare l’appello rispetto alla necessità critica di ridurre rapidamente le emissioni di gas serra (GHG). Soluzioni climatiche naturali – dalle foreste all’agricoltura, fino a suolo e terreni – sono state riconosciute come leve chiave per mitigare gli impatti negativi del cambiamento climatico.

L’Accounting for Natural Climate Solutions Guidance ha riunito più di 40 aziende private, ONG, governi e istituzioni scientifiche in un’iniziativa collaborativa multi-stakeholder senza precedenti guidata da Quantis.

Tra i partner aziendali troviamo tra gli altri Atvos, Barry Callebaut, Braskem, General Mills, IKEA, L’Oréal, LVMH, Mars, Mondelēz International, PepsiCo, Philip Morris International e Pirelli. Anche organizzazioni non-profit, società di consulenza e di investimento, enti governativi e istituti di ricerca hanno contribuito a questo importante progetto, tra cui: ADEME, Ceres, CDP, Climate-KIC, Continuum Textiles, EcoAct, Navigant, Embrapa, Global Canopy, Gold Standard, IINAS, Mercer Environment Associates, moja global, Permian Global, Rainforest Alliance, South Pole Group, Supply Change, Textile Exchange e WWF.

“Guidance colma una lacuna critica nella contabilizzazione dei gas serra. Queste raccomandazioni e progetti pilota getteranno le basi di cui abbiamo bisogno per iniziare il duro lavoro di implementazione e misurazione dei progressi nell'affrontare la sfida climatica e raggiungere gli obiettivi di deforestazione.”

Martha Stevenson, Director Strategy & Research, WWF US Forests

“Per raggiungere l'obiettivo dell'accordo di Parigi, dobbiamo sia ridurre le emissioni di gas serra sia affrontare il cambiamento nell'uso del suolo, eliminando la deforestazione e aumentando il sequestro del carbonio. Le […] Guidance di Quantis costituiscono un primo passo importante verso un modo standardizzato […] per tenere conto di questo pezzo mancante rispetto all'impronta ambientale delle aziende.”

Andreas Ahrens, Head of Climate, Inter IKEA Group

“Poichè siamo tra le più grandi aziende alimentari del mondo, noi di Mondelēz International stiamo lavorando duramente per combattere la deforestazione nei paesi di origine degli ingredienti poiché questo è il maggior contributo singolo alla nostra impronta di carbonio end-to-end. Le Guidance colmano un'importante lacuna nella comunicazione delle emissioni e porteranno a strumenti di misurazione più coerenti. Ciò a sua volta consentirà ad aziende come la nostra di monitorare e comunicare meglio i nostri progressi rispetto ai nostri obiettivi.”

Jonathan Horrell, Director Global Sustainability, Mondelēz International

"Mars è entusiasta di far parte di questa iniziativa: riteniamo che una quantificazione migliore e più coerente delle emissioni di GHG dovute alla deforestazione contribuirà ad accelerare gli sforzi globali per ridurre sia la deforestazione che le emissioni di gas ad effetto serra."

Kevin Rabinovitch, Global Sustainability Director, Mars, Incorporated

"Abbiamo assunto un impegno ambizioso: ridurre le nostre emissioni di gas serra lungo la nostra catena del valore del 28% entro il 2025. Avere misurazioni e linee guida coerenti su quest'area critica ci consentirà di monitorare meglio i progressi verso i nostri obiettivi."

Jerry Lynch, Chief Sustainability Officer, General Mills

"Questo progetto è estremamente rilevante per il Brasile, che è posizionato in modo univoco [per essere] un attore chiave nella futura bio-economia [...]. Ci ha permesso di ottenere approfondimenti sui concetti teorici; diminuire i nostri livelli di incertezza rispetto alla metodologia LCA; rafforzare il rapporto con i nostri fornitori e infine corroborare con immagini satellitari i risultati del nostro sistema di gestione della Supply Chain."

Yuki Hamilton Onda Kabe, LCA Specialist, Braskem

"In PMI ci concentriamo sulla riduzione delle emissioni di Gas GHG attraverso obiettivi basati direttamente sulla scienza per limitare il riscaldamento globale e l'impatto del cambiamento climatico. Siamo lieti di partecipare a questa iniziativa per contribuire alle linee guida e alla loro applicazione pratica in futuro."

Andrew Harrop, Head of Environmental Sustainability, Philip Morris International

"Abbiamo visto come il tema delle foreste stia diventando una delle principali aree di interesse per gli investitori. Questo rapporto soddisfa un'importante esigenza di supportare le aziende nella quantificazione dei loro impatti dalle foreste lungo la loro catena del valore. Non vediamo l'ora di sfruttare le intuizioni che abbiamo acquisito attraverso la nostra partecipazione a questo lavoro e il feedback di aziende e investitori sulla rendicontazione delle emissioni nei cambiamenti nell'uso del suolo in modo standardizzato - questo influenzerà lo sviluppo futuro del framework di divulgazione di tutta CDP."

Morgan Gillespy, Director Forests, CDP

“Questo rapporto colma un'importante lacuna nelle linee guida esistenti sulla contabilità dei gas a effetto serra. Ultimamente abbiamo assistito a un aumento di interesse per questo argomento da parte della grande maggioranza delle parti interessate coinvolte in un recente sondaggio sul protocollo GHG. Ci aspettiamo di continuare a lavorare con Quantis e la comunità che hanno formato attorno a questo rapporto per garantire che le soluzioni vengano messe a terra e impattino le modalità con cui le aziende agiscono e riferiscono sulla questione climatica”

Cynthia Cummis, Director Private Sector Climate Mitigation, World Resource Institute

L’Accounting for Natural Climate Solutions Guidance definisce 12 raccomandazioni per garantire una maggiore coerenza nel calcolo e nella contabilizzazione delle emissioni di gas serra generate dall’uso del suolo e dai cambiamenti dell’uso del suolo, sia in relazione al prodotto (es. Product Carbon Footprint) sia alle aziende (es. Corporate Carbon Footprint).

Per conoscere meglio il progetto NCS Guidance, contattate Simon Gmünder.

Simon Gmünder
Senior Sustainability Consultant
Quantis